E se me vien a mi, te vien anca a ti

Le ultime ricette pubblicate

Carpaccio di rapa rossa, rucola e mandorle

Carpaccio di rapa rossa, rucola e mandorle

Il Carpaccio di rapa rossa, rucola e mandorle non è proprio una ricetta, diciamo che è più una scoperta! Mio marito ha preso l’abitudine di andare da dei suoi clienti a comprare la verdura biologica e così ogni settimana mi porta quello che trova. Le ultime […]

Fregola sarda con ragù di peperoni

Fregola sarda con ragù di peperoni

Oggi vi propongo una ricetta che con l’inizio del caldo faccio spesso, la Fregola sarda con ragù di peperoni. La prima volta che ho assaggiato la fregola ero proprio in Sardegna, ospite della mia amica Ornella che me la fece con le arselle…una libidine! Al mio […]

Polpette di biete e tofu

Polpette di biete e tofu

Cari amici, queste non sono semplici Polpette di biete e tofu, sono specialissime polpette di biete perchè fatte con le biete del mio orto!

Quest’anno nel mio piccolo orticello ho piantato le biete…ma come per gli spinaci…raccogli, cuoci e…rimani con un pugnetto di verdure cotte che non ti da alcuna soddisfazione.

Ho deciso quindi di utilizzarle da crude per qualcosa che ci facesse esclamare:”sto mangiando le biete del mio orto!”.

Devo essere sincera che mi stanno dando molte soddisfazioni in quanto la qualità che ho scelto si sfoglia, non si taglia a cespo, quindi raccolgo spesso le foglie di bieta e le utilizzo per molte ricette, anche per condire la pasta!

La bieta o bietola da costa ha pochissime calorie, è ricca di calcio, potassio, fibre e vitamina A e C e ha proprietà rimineralizzanti.

Generalmente bisogna dividere le foglie dal gambo quando si cuociono, visto che che i due hanno tempi di cottura diversi, io ve la consiglio anche cruda, tagliata fine ed unita all’insalata!

P.S. Non sono impazzita! Le viti che ho inserito nelle polpette sono degli Stecchini appositi per fingerfood in plastica!

Polpette di biete e tofu

Polpette di biete e tofu

La lista degli ingredienti per le Polpette di biete e tofu:

per circa 8 polpette medie

  • 250 g di biete crude
  • 200 g di tofu al naturale
  • 1/2 scalogno
  • la punta di un cucchiaino di zenzero in polvere
  • sale qb
  • 4 cucchiai di olio di semi
  • origano e menta facoltativo

COME SI PREPARANO:

La preparazione è semplicissima.

Laviamo le biete ed asciughiamole bene.

In un mixer mettiamo lo scalogno, le biete tagliate a pezzi e il tofu.

Frulliamo bene il tutto ed ora uniamo il sale, lo zenzero, qualche foglia di origano fresco e di menta.

Frulliamo ancora per amalgamare.

A questo punto versiamo il composto in una ciotola, assaggiamo di sale e iniziamo a formare le polpette.

Io prendo un cucchiaio da gelato, così ho tutte le polpette uguali!

Sistemiamo le polpette su un piatto o un vassoio e mettiamo in frigorifero per almeno mezz’ora.

Prepariamo una pastella con 50 g circa di farina di ceci e acqua.

Uniamo poca acqua per volta e mescoliamo con una frusta fino ad ottenere una crema non troppo densa nè troppo liquida.

Scaldiamo una padella antiaderente con l’olio di semi.

Prendiamo una polpetta alla volta, intingiamola nella pastella di ceci, poi passiamola nel pan grattato e poi mettiamola in padella.

Continuiamo così con tutte le polpette.

Cuociamo un paio di minuti per lato, fino ad ottenere una bella doratura.

Servite con senape o kren e mangiatele sia calde che fredde!

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

 

Tratto da: http://www.alimentipedia.it/bietola-da-costa.html
Copyright © Alimentipedia.it

Gelato finto al tè matcha

Gelato finto al tè matcha

Prima di spiegarvi questo Gelato finto al tè matcha, vorrei proprio parlarvi di un rituale! Non nego di essere incantata, affascinata ed incuriosita dalla cultura giapponese. La loro continua ricerca di armonia, equilibrio e perfezione provoca in me una sana invidia, uno spirito di ricerca e la […]

Pesto di origano su spaghetti integrali

Pesto di origano su spaghetti integrali

Si si avete letto bene, Pesto di origano su spaghetti integrali! 43 anni e non averci mai pensato! Come al solito ho scoperto questa delizia per puro caso o forse niente capita per caso! Senza piante aromatiche io non so stare perchè amo il loro […]

Riso rosso con cavolo nero e limone

Riso rosso con cavolo nero e limone

Oggi vi propongo un piatto perfetto sia caldo che freddo, il Riso rosso con cavolo nero e limone!

Devo assolutamente ringraziare la mia amica Elena che da quando ha iniziato a tenere nel suo negozio Libralon Pet shop non solo tutto per gli animali, ma anche alimenti di gran qualità come farine, semi, cereali, olio e tanto altro…mi ha dato la possibilità di provare ingredienti che ancora non avevo mai utilizzato.

Sono subito stata rapita da questo meraviglioso riso rosso integrale di Gli Aironi, che ha un tale gusto da essere buono semplicemente lesso e condito con del buon olio.

Ho scelto di accompagnarlo a del cavolo nero (che adoro) e che presenta notevoli proprietà nutritive.

Oltre ad essere un antitumorale naturale è un ottimo alleato contro l’influenza, ha proprietà depurative e disintossicanti ed è ricco di sali minerali, soprattutto potassio.

Il riso rosso integrale invece è perfetto per abbassare il colesterolo ed è anch’esso ricco di sali minerali…quindi perfetto per tener sotto controllo il peso senza privarci del gusto.

L’unica nota negativa come la maggiorparte dei risi integrali, ha un tempo di cottura abbastanza alto, dai 35 ai 40 minuti.

Riso rosso con cavolo nero e limone vert

Riso rosso con cavolo nero e limone

La lista degli ingredienti per il Riso rosso con cavolo nero e limone:

per due persone

  • 180 g di riso rosso integrale
  • 300 g di cavolo nero
  • 1 scalogno
  • il succo di 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale qb
  • la punta di un cucchiaino di coriandolo

COME SI PREPARA:

Per prima cosa laviamo bene il riso sotto l’acqua corrente.

Lessiamolo in abbondante acqua salata per 2/3 del tempo di cottura riportato sulla confezione.

Nel frattempo laviamo il cavolo nero e tagliamolo a striscioline di un paio di centimetri.

Tritiamo lo scalogno e facciamolo soffriggere in un’ampia padella col cucchiaio d’olio.

Aggiungiamo il cavolo nero, saltiamolo a fuoco vivo per un paio di minuti, poi aggiungiamo un bicchiere d’acqua, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per 15 minuti circa finchè diventerà tenero, saliamo e spegniamo.

Una volta pronto il riso, scoliamolo bene e versiamolo nella padella col cavolo nero.

Aggiungiamo il succo di limone, e il coriandolo, continuiamo la cottura per il tempo necessario.

A questo punto possiamo decidere di servirlo caldo o lasciarlo raffreddare e servirlo freddo.

Vi assicuro che lo amo in entrambe le versioni.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Fonti qui

Farro con asparagi verdi e bianchi

Farro con asparagi verdi e bianchi

Farro con asparagi verdi e bianchi. Vi ho mai detto quanto adoro il farro? Beh iniziamo col dire che sono poche le cose che non adoro in cucina. Mi piace mangiare e tanto ma in due anni stro davvero cercando di leggere, studiare e organizzare […]

Paccheri agli asparagi e crema di ortiche

Paccheri agli asparagi e crema di ortiche

Oggi Paccheri agli asparagi e crema di ortiche un piatto affascinante e talmente buono da farlo entrare di diritto della top ten dei primi piatti preferiti. Avevo già usato i paccheri come una pasta normale invece che ripiena e devo dire la verità che ogni volta […]

Crema di asparagi bianchi e patate croccanti

Crema di asparagi bianchi e patate croccanti

Mi spiace per voi ma nei prossimi giorni troverete molte ricette come la Crema di asparagi bianchi e patate croccanti, perchè amo gli asparagi e visto che durano un periodo relativamente breve ne approfitto!

In Friuli Venezia Giulia è da pochi anni che si usano quelli verdi, per noi gli asparagi sono quelli bianchi, possibilmente di Fossalon e possibilmente belli grossi.

Si concluderà in questi giorni la magnifica Festa degli asparagi che cerco di non perdermi mai anche se da molti anni vivo a Padova!

Durante questa festa si possono degustare numerosissimi piatti con gli asparagi ma si possono anche scoprire trucchi segreti storia e lavoro che gira intorno a questo “frutto della terra” tanto amato!

Una tra le tante curiosità è che fanno bene all’umore perché ricchi di triptofano, un amminoacido che serve per sintetizzare la serotonina, cioè il neurotrasmettitore della felicità.

Ecco perchè io sono sempre felice in periodo di asparagi!

Ma veniamo ora a questa facilissima e squisita crema di asparagi bianchi.

Crema di asparagi bianchi e patate croccanti

Crema di asparagi bianchi e patate croccanti

Lista degli ingredienti per la Crema di asparagi bianchi e patate croccanti:

per 2 persone:

  • 500 g di asparagi bianchi
  • 3 patate medie
  • 1 scalogno
  • sale qb
  • olio extravergine di oliva qb
  • origano fresco
  • curcuma facoltativa

COME SI PREPARA:

A differenza degli asparagi verdi, gli asparagi bianchi devono essere spellati.

Ecco un video che vi spiega come farlo in maniera semplice e veloce.

Peliamo le patate e riduciamoli in cubetti di mezzo cm circa. (una manciata tenetela da parte per la decorazione)

Sbucciamo lo scalogno e affettiamolo sottilmente.

In una casseruola mettiamo un cucchiaio d’olio, lo scalogno, le patate a cubetti e gli asparagi a fettine.

Aggiungiamo acqua fino a coprire di due dita il tutto, il sale e lasciamo cuocere 25 minuti circa.

Se dovesse asciugare troppo aggiungere acqua calda.

Dopo 25 minuti, estraiamo un paio di punte di asparago per la decorazione e frulliamo il tutto con un minipimer ad immersione.

Decidete in base alla vostra preferenza se servirla più o meno densa, se la volete più liquida aggiungete dell’acqua, assaggiate di sale e pepate.

Lasciate cuocere a fuoco basso ancora 6/7 minuti.

Nel frattempo in una padellina con poco olio fate dorare i cubetti di patata avanzata.

Servite in ciotole di coccio, decorando con cubetti di patata e punte di asparagi.

Se vi piace la curcuma, mescolatene una puntina in un po’ d’olio ed emulsionate prima di versarlo a filo sulla crema.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

 

 

fonte: www.elle.it

Biscotti integrali cacao e anacardi

Biscotti integrali cacao e anacardi

Son sincera adoro i biscotti ma emerge sempre una certa pigrizia quando devo mettermi a farli, i Biscotti integrali cacao e anacardi invece sono così veloci e facili che ci metto davvero un attimo! Un giorno su twitter ho trovato questa frase: Nessun essere umano si merita […]


Chi sono

Benvenuti

Benvenuti

Nata a Gorizia e trasferita a Padova nel 2004, ho iniziato a cucinare a 11 anni.

Grande maestro papà Lele che mi ha trasmesso la passione per la cucina.

Mi piace cucinare qualsiasi cosa…e sperimentare nuove ricette…ecco perchè un giorno ho deciso di aprire un gruppo in facebook per poter scambiare ricette con le amiche….attirata dai blog di Giallo Zafferano poi, l’idea di aprirne uno anch’io….come tutte le cose che si evolvono, così come la mia cucina, quasi Vegana ormai, ho deciso che era ora di camminare con le mie gambe ed eccomi qui con un sito tutto mio!

Per fortuna ho anche un sacco di amiche a cui piace cucinare e a cui spesso “rubo” le ricette.

Adoro i cani, nella foto mi vedete con la mia piccola Buffy, un pinscher nano che ormai è diventata La Padrona di Casa.

Sono sposata con Cristian , ho 9 stupendi nipoti.

Grazie per la visita

Ciao Cristina