Blondies, dolci versione vegan

Blondies versione dolci vegani
Share

Da quando sperimento ricette vegane spesso e volentieri mi viene puntualizzato che alla ricetta dovrei cambiare nome perchè in origine quella ricetta non è vegana. Oggi invece vi spiego perchè uso gli stessi nomi. Siamo tutti d’accordo che la carbonara è fatta col guanciale o al massimo pancetta e uova, ma se io propongo la versione vegana, chiamarla spaghetti con verdure e poltiglia che assomiglia al tuorlo dell’uovo non fa lo stesso effetto no? Stessa cosa per le meringhe…se dicessi dolcetti soffiati con acqua di cottura dei ceci montati…prima di tutto google non mi farebbe utilizzare un titolo così lungo e poi…nessuno o pochi sarebbero attirati da un titolo così. Stessa cosa per il ragù di seitan…pasta seitan macinato, cucinato con trito di cipolla sedano e salsa di pomodoro…insomma è una comodità poter paragonare i nomi di questi piatti a quelli più tradizionali e personalmente lo faccio anche per far vedere alle persone scettiche che i vegani, mangiano bene, molto e sempre vario. Io stessa un anno fa mi chiedevo “Che cosa diavolo mangiano i vegani!” poi però ho scoperto un mondo, un universo pieno di leccornie, di cibi salutari che fanno bene al fisico e alla mente ed è ovvio che i gusti di questi cibi non sono paragonabili ai gusti dei cibi tradizionali ma vi assicuro che a volte sono anche più buoni. (Il mio ragù di seitan per esempio in più occasioni è stato scambiato con l’originale, apprezzato e addirittura ha superato, una volta scoperto l’inganno, quello tradizionale). Veniamo al dunque…i blondies sono un dolce talmente soffice, semplice e relativamente veloce che vi farà impazzire…inoltre è versatile e potrete con l’aggiunta di diversi ingredienti dargli un volto e un gusto sempre nuovo. Io ve li propongo nella versione classica con gocce di cioccolato!

Blondies versione dolci vegani

Blondies, dolci versione vegan

Dosi per circa 26 blondies

La lista degli ingredienti per i Blondies, dolci versione vegan:

  • 200 g di farina di farro
  • 90 g di zucchero di canna
  • 100 ml di latte di riso
  • 150 ml di panna di riso
  • 60 ml di olio di girasole
  • 125 g di gocce di cioccolato fondente
  • 1/2 bustina di lievito per dolci

COME SI PREPARANO:

In un robot da cucina o una planetaria (si può fare anche a mano!!!!!!), versare, farina, zucchero e lievito.

Amalgamare gli ingredienti per un paio di minuti nel frattempo con delle fruste elettriche o a mano, in un’altra ciotola, lavoriamo il latte assieme alla panna e all’olio.

Una volta ben emulsionati tra loro, versiamoli a filo negli ingredienti solidi. Aumentiamo la velocità della planetaria o nel caso lo fate a mano, mescolate con più vigore.

Quando vedete che il composto è fluido ed omogeneo, unite le gocce di cioccolato mescolando bene.

Rivestiamo una teglia quadrata o rettangolare, con della carta forno bagnata e strizzata. Io ho foderato una teglia rettangolare che misura 33 cm x 25 cm.

Livelliamo il composto col dorso di un cucchiaio e sbattiamo un po’ la teglia sul piano di lavoro per evitare si creino bolle d’aria nell’impasto.

Inforniamo in forno già caldo per 25 minuti circa a 180°. Fate sempre la prova stuzzicadente, la cottura può cambiare in base alla potenza del vostro forno.

Prima di tirarlo fuori dallo stampo e tagliarlo, aspettate che sia completamente freddo.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

DETTAGLIO ORIGINAL

5 Commenti

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile