Burger di broccoli e frutta secca

Burger di broccoli e frutta secca
Share

Eccomi qui con la ricetta dei Burger di broccoli e frutta secca, una ricetta improvvisata ma “suggerita” dal banco frigo di un supermercato!
Ho notato infatti ultimamente una nuova linea di prodotti pronti vegani tra cui spiccavano burger di broccoli di quinoa di zucca o zucchine, la prima cosa che mi è venuta in mente non è stata quella di assaggiarli ma quella di provare a farli io!
Fatto a casa è meglio, questo è uno dei miei motti e poi ho un’intolleranza con i conservanti e quindi preferisco fare in casa tutto quello che posso.
Posso dire che questi burger sono strepitosi e sono perfetti per il regime alimentare che seguo, facili ed abbastanza veloci in quanto i broccoli li metto crudi!

Li ho accompagnati con del radicchio di Treviso appena spadellato e devo dirvi che…ci stava benissimo!

Veniamo dunque alla ricetta.

Burger di broccoli e frutta secca

Burger di broccoli e frutta secca

La lista degli ingredienti per i Burger di broccoli e frutta secca:

per 4 burger

  • 400 g di broccoli
  • 50 g di frutta secca (io mandorle e arachidi)
  • 40 g di pane ammollato in acqua (o bevanda vegetale se preferite)
  • farina di ceci qb
  • sale qb
  • olio extravergine di oliva qb

per guarnire:

  • 100 g di radicchio di Treviso
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • sale qb

COME SI PREPARANO:

Per prima cosa laviamo bene i broccoli, eliminiamo il gambo e tagliamoli a pezzi.

Mettiamoli in un mixer e tritiamoli finemente poi versiamoli in una ciotola capiente.

Tritiamo finemente la frutta secca ed aggiungiamola ai broccoli.

Strizziamo bene il pane ammollato e uniamolo al resto.

Saliamo e versiamo un paio di cucchiai di olio.

Iniziamo a mescolare dapprima con un cucchiaio, poi con le mani.

Se il composto risulta troppo morbido aggiungiamo due cucchiai di farina di ceci.

Compattiamo bene il tutto e creiamo i burger.

Io ho questo stampo quindi faccio presto.

 

Man mano che li faccio li metto su un vassoio ricoperto da carta forno.

Mettiamoli ora in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo laviamo il radicchio, tagliamolo a pezzi, spadelliamolo in poco olio per pochi minuti (massimo 5), saliamolo e lasciamolo da parte.

A questo punto possiamo cuocerli in due modi: in forno a 180° per 20 minuti o come ho fatto io in padella, con poco olio, a fuoco alto per 2/3 minuti per lato e poi coperti con un coperchio e a fuoco basso per 10 minuti.

Decoriamo con il radicchio di Treviso spadellato e mangiamo!

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Be the first to comment

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile