Crema spalmabile alla nocciola

Share

Appositamente non ho scritto nutella, perchè nutella non è. Secondo me, tranne rari casi, la nutella piace a tutti anche a chi dice che non la compra. Neanche io la compravo, ma quando la compravo, il vaso finiva in due giorni. Come la nutella non ce n’è, sento spesso dire…ma la nutella fa male, fa malissimo, fa male perchè contiene olio di palma ma non solo per questo. Ora sento già un vocio che dice…”anche l’aria che respiriamo fa male” e queste sono le scuse di quelli che non hanno mai avuto un problema fisico e che “tireranno i remi in barca” solo quando sarà tardi. Io non sono una super salutista, credo che si possa mangiare un po’ di tutto senza esagerare ne nelle cose che “fanno male” ne nelle cose che “fanno bene”, però tengo al mio corpo, cerco di tenerlo pulito, fuori e dentro e non voglio intossicarlo con prodotti (olio di palma, conservanti ecc ecc) che possano nuocerli. Anche la mia nocciolata dura due giorni, non è meno calorica e se andiamo ad analizzare le materie prime potremmo trovare anche qui qualcosa che non va, ma almeno so cosa ci metto dentro, so che nel limite del possibile, i prodotti sono genuini, non ci metto sostante acidificanti, aggrappante, consolidanti e tutti gli anti che volete e per me è buonissima, più della nutella. Io ho personalizzato la ricetta della mia amica Monica che ha anche la versione Bimby. La sua ricetta la trovate qui

Crema spalmabile alle nocciole

Crema spalmabile alle nocciole

La lista degli ingredienti per la Crema spalmabile alle nocciole:

  • 150 g di cioccolato fondente
  • 150 g di cioccolato bianco
  • 200 ml di latte intero
  • 130 g di nocciole tostate
  • 50 ml di olio si semi di girasole
  • 80 g di zucchero

COME SI PREPARA:

Ho spezzettato il cioccolato e l’ho messo a cuocere a bagno maria con il latte e l’olio nel frattempo il compito più difficile.

La cosa più laboriosa di questa preparazione è tritare molto bene le nocciole, in modo che la crema venga liscia omogenea e senza grumi.

Io non ho il Bimby quindi ci ho messo circa 20 minuti per tritare le nocciole il più possibile.

Prima le ho messe nel mixer e le ho tritate per due minuti, pausa di 1 minuto se no le lame si scaldano, altri 2 minuti, poi pausa di 1 minuto e così avanti finchè le nocciole hanno iniziato a rilasciare il loro olio.

A questo punto ho versato il tutto (nocciole tritate col loro olio) nel bicchiere del minipimer e mi sono messa a frullare a più non posso  😆

Ho aggiunto le nocciole tritate al cioccolato latte e olio messi a bagno maria e ho continuato a “mescolare” col minipimer.

Quando ho visto che la nutella iniziava ad addensarsi, ho levato il minipimer ed ho continuato a mano con un cucchiaio.

Quando è arrivata ad una buona consistenza, non troppo fluida, l’ho invasata da bollente i vasi sterilizzati ed ermetici ed ho capovolto i vasi, lasciandoli capovolti fino a completo raffreddamento della nutella. Poi ho conservato in frigorifero.

Si conserva anche un mese in frigorifero.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Clicca mi piace sulla mia pagina facebook QUI e sarai aggiornato su tutte le ricette.

Be the first to comment

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile