Focaccia con uva fragola

Focaccia con uva fragola
Share

Ebbene si a fine ottobre posso ancora permettermi una focaccia con uva fragola, grazie alle viti di mamma che quest’anno hanno fatto maturare l’uva decisamente tardi rispetto al solito.

Fin da piccola ho sempre amato l’uva fragola e da diversi anni mamma ha un paio di viti in giardino che ogni anno ci permettono di avere il top delle confetture, almeno per noi.

Mamma è l’addetta alle confetture, ma ci regala sempre qualche grappolo da gustare così, ed io quest’anno ho deciso di provare la focaccia dolce o ciaccia.

Vi consiglio di levare completamente i semi, si lo so è un lavoraccio ma vi garantisco che la focaccia ha tutto un altro gusto se non dovete sputere semi ad ogni morso!

Io per rendere meno noiosa questa operazione ho dovuto sfidare mio marito in una lotta all’ultimo sangue su chi toglieva più semi in minor tempo ahahahahaha è stato divertente!

Andiamo ora alla ricetta!

Focaccia con uva fragola

Focaccia con uva fragola

La lista degli ingredienti per la focaccia con uva fragola:

  • 600 g di uvafragola circa
  • 500 g di farina 1
  • 300 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di malto
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 70 ml di sciroppo d’acero (o 100 g di zucchero)

COME SI PREPARA:

Sciogliamo il lievito di birra nell’acqua e versiamolo nell’impastatrice.

Aggiungiamo la farina, e mentre inizia ad impastare uniamo il malto e l’olio.

Lasciamo impastare per 10 minuti, trasferiamo l’impasto sul piano di lavoro, poi formiamo una palla, mettiamola in una ciotola, copriamola e lasciamola lievitare fino al raddoppio del volume.

Una volta raddoppiato l’impasto dividiamolo in due parti.

Stendiamo ognio parte a rettangolo dello spessore di 1 cm.

Foderiamo una teglia con carta forno e sistemiamoci sopra uno dei due impasti stesi.

Disponiamo metà della nostra uva fragola lavata e priva di semi.

Cospargiamo con metà dello sciroppo d’acero e copriamo col secondo impasto.

Sistemiamoci sopra l’altra metà di uva fragola e l’altra metà di sciroppo d’acero.

Copriamo e lasciamo lievitare ancora mezz’ora, nel frattempo riscaldiamo il forno a 180°.

Inforniamo per 45 minuti circa (farà fede la prova stuzzicadente).

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Be the first to comment

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile