E se me vien a mi, te vien anca a ti

Liquore al finocchio, ricicliamo le foglie

Liquore al finocchio, ricicliamo le foglie
Share

Liquore al finocchio? Con le sole foglie? Ma che stregoneria è mai questa? Effettivamente quando ero bambina e vedevo armeggiare parenti o amici con bottiglie e bottigliette pensavo davvero che facessero delle strane magie e mi piaceva sognare e fantasticare sul contenuto delle bottiglie che ero certacontenessero degli incantesimi potentissimi. Poi sono cresciuta e le favole son rimaste favole ma, a volte i sogni superano la realtà ed infatti il mio orto ha fatto veri miracoli quest’anno facendo comparire magicamente anche i finocchi!!!!!!!!! Belli bianchi e carnosi con lunghi capelli color dell’erba ahahahhahah…ma che si fa con le foglie del finocchio? Mai viste…dal fruttivendolo e al supermercato mica le vendono…da qui l’idea di provare a fare un “elisir”…squisito e dai meravigliosi poteri digestivi…ecco qui che vi svelo in gran segreto questa formula magica!

liquore al finocchio

Liquore al finocchio, ricicliamo le foglie

La lista degli ingredienti per il Liquore al finocchio, ricicliamo le foglie:

circa 2 litri di liquore

  • 1 litro di alcool al 95%
  • 1 litro di acqua
  • le foglie di un finocchio 150 g circa
  • 70 g di semi di finocchio
  • 500 g di zucchero di canna grezzo
  • 1 stecca di cannella

COME SI PREPARA:

Laviamo le foglie del finocchio e mettiamole in un vaso ermetico con i semi di finocchio, la stecca di cannella e il litro di alcool.

Chiudiamo il vaso e lasciamo a macerare per almeno 2 settimane.

In questo periodo il vaso non va aperto pero’ ogni due giorni va sbattuto per miscelare il tutto.

Passati i 15 giorni, prepariamo lo sciroppo.

Mettiamo a sciogliere lo zucchero in una casseruola con il litro di acqua.

Lasciamo bollire per circa 5 minuti, poi spegniamo, lasciamo intiepidire ed una volta, intiepidito, uniamo al vaso con il resto.

Mescoliamo bene, e filtriamo, imbottigliando in bottiglie pulite e asciugate.

L’ideale sarebbe lasciarlo riposare almeno una ventina di giorni dopo imbottigliato ma ahimè…noi non ce l’abbiamo fatta ad aspettare.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

 



Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile