E se me vien a mi, te vien anca a ti

Malloreddus alla Campidanese, ricetta tipica sarda

Share

A fine aprile sono stata qualche giorno in vacanza dalla mia amica Ornella in Sardegna e più precisamente a Maracalagonis (ci ho messo tre giorni per impararlo) comunque…posti meravigliosi…la mia amica è un’ottima cuoca (lei dice di no…proprio come le brave cuoche)…mi ha fatto mangiare come un porcello (lei dice di no…ma fidatevi è così) tra i vari piatti tipici che ha preparato per me  😳 anche i malloreddus alla campidanese che ho trovato stratosferici…lei gentiilmente mi ha regalato la sua ricetta che oggi vi ripropongo

malloreddus-alla-campidanese-ricetta-tipica-sarda

Malloreddus alla campidanese, ricetta tipica sarda

La lista degli ingredienti per i Malloreddus alla campidanese:

  • malloreddus (niente a che vedere con i gnocchetti sardi che si trovano da noi)
  • 2 salsicce (meglio se con i semi di finocchio)
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 400 g di passata di pomodoro o pelati
  • 1 bustina di zafferano
  • 30 ml di vino bianco
  • 1/2 pomodoro secco
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaio d’olio
  • sale qb
  • 1 peperoncino
  • pecorino sardo a volontà

COME SI PREPARANO:

Mettiamo a bollire abbondante acqua salata.

Tritiamo la cipolla e spelliamo e schiacciamo l’aglio e mettiamoli a dorare in una casseruola con il cucchiaio d’olio.

Tritiamo anche il mezzo pomodoro secco e uniamolo all’aglio e alla cipolla.

Appena imbiondiranno, uniremo la salsiccia privata del budello.

Schiacciamola con un cucchiaio di legno e facciamola ben rosolare, poi sfumiamo con il vino per sgrassarla.

Lasciamo evaporare un attimo e uniamo il passato di pomodoro o i pelati se preferite.

Aggiungiamo una bustina di zafferano e una foglia di alloro, il sale e il peperoncino.

Se volete il peperoncino potete anche usarlo spezzettato e non intero.

Se per caso avete trovato le salsicce senza semi di finocchio potete aggiungercene un cucchiaino ora, a parte, di quelli secchi.

Lasciamo cucinare per un quarto d’ora circa a fuoco medio.

Facciamo cuocere i malloreddus al dente (i miei cuocevano in 10 minuti) e grattuggiamo il pecorino.

Una volta scolati i malloreddus, uniamoli al sugo, impiattiamoli e spolverizziamo con abbondante pecorino.

Attenzione che di malloreddus alla campidanese non se ne ha mai abbastanza!

E se me vien a mi…te vien anca a ti!

Ecco io e la mia amica Ornella a Solanas

Immagine 103

 



Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile