Menù di Pasqua, seconda proposta

Share

Ed ecco il menù di Pasqua, seconda proposta per il pranzo o la cena di Pasqua…visto che la prima proposta era a base di carne la proposta di oggi sarà a base di pesce in modo da accontetare tutti.

[banner]

menù di pasqua, seconda proposta

La lista della spesa per il menù di Pasqua:

  • 500 g di cozze
  • 50-60 g di pane grattuggiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di prezzemolo
  • sale qb
  • 30-40 ml di vino bianco
  • 1 kg di scampi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino
  • 300 gr di polpa di pomodoro
  • sale qb
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di pan grattato
  • 1 rametto di prezzemolo

per due persone:

  • 4 calamari di media grandezza
  • 2 fette di pan carrè senza crosta
  • 1 porro
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 acciughe
  • 1 manciata di capperi
  • sale qb
  • olio qb
  • insalata belga
  • un filo d’olio
  • sale qb
  • erba cipollina tritata qb (facoltativo)
  • 500 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 125 ml di latte
  • 70 g di burro
  • 1 uovo intero
  • 5 tuorli
  • 25 g di lievito di birra
  • 1 fialetta di essenza di rum
  • 1 fialetta di essenza di cedro

 

ANTIPASTO:

Come antipasto vi propongo le COZZE GRATINATE clicca sul link per vedere la ricetta. Non ho ancora conosciuto nessuno a cui non piacciono, sono semplici veloci e se ve le fate pulire quando le acquistate, il lavoro sarà minimo.

PRIMO PIATTO:

Come primo piatto vi propongo degli spaghetti o tagliatelle con GLI SCAMPI ALLA BUZARA, questo piatto (che io ho fatto come piatto unico) sulla pasta è una bontà e il successo è assicurato. Anche questo è veloce da fare quindi in mezz’ora avrete sia l’antipasto che il primo piatto.

SECONDO PIATTO:

Come secondo piatto una verà bontà nonostante i pochi ingredienti usati…i CALAMARI RIPIENI anche qui vedrete con poco lavoro che successone…sono gustosi ma delicati e sicuramente leggerissimi.

 

CONTORNO:

Per accompagnare degnamente i calamari ripieni vi propongo l’INSALATA BELGA ALLA PIASTRA non immaginate nemmeno che delicatezza per questa verdura davvero versatile. Anche qui poco lavoro e tanta resa.

DOLCE:

Non vi ho fatto lavorare molto e quindi sul dolce vi do più lavoro….ecco la PINZA GORIZIANA al posto della solita colomba un dolce soffice e morbido…se volete un tocco in più potete servirla con dei frutti di bosco caldi….mmmmmmmmmmm….poi vengo anch’io al vostro pranzooooooooooo!

Fatemi sapere se vi è piaciuto questo menù di Pasqua  e ricordatevi….se me vien a mi…te vien anca a ti…..

 

Be the first to comment

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile