E se me vien a mi, te vien anca a ti

Pandoro senza sfogliatura

Pandoro senza sfogliatura
Share

Oggi vi propongo il pandoro senza sfogliatura….La blogger Ilaria ha organizzato l’evento pandoriamo per farlo assieme a tutte le blogger….un gran lavoro…ma la prima volta è stato un flop. Colpa mia che a pranzo avevo i suoceri e non ho dedicato il giusto tempo alla lavorazione del pandoro. Ma io non demordo e l’indomani l’ho rifatto ottenendo un pandoro strepitosoooooooooo…la ricetta di Ilaria la trovate qui

Pandoro-senza-sfogliatura

 

Pandoro senza sfogliatura

Se non trovate lo stampo ecco un utile tutorial per farlo in casa

Collage

Per prima cosa  facciamo la biga.

Ingredienti per la Biga:

  • 65 g farina Manitoba
  • 33 g acqua tiepida
  • 16 g lievito di birra fresco (o 5 g di lievito di birra secco)

La biga possiamo farla tranquillamente a mano, sciogliamo il lievito nell’acqua, mettiamo la farina in una ciotola, aggiungiamo l’acqua con il lievito e mescoliamo dapprima con un cucchiaio e poi con le mani. Usate gli ingredienti alla lettera e soprattutto non usate farina in più altrimenti verrà un mattone.

Mescoliamo fino a formare una pallina. Copriamo con carta pellicola e lasciamo lievitare nel forno spento ma con luce accesa per 1 ora e 1/2.

Lista ingredienti per il PRIMO IMPASTO:

  • la biga lievitata
  • 140 g farina Manitoba
  • 30 40 g zucchero
  • 65 g di uova intere

Mi raccomando misurate tutto anche le uova senza guscio!!!

A questo punto ci serve una planetaria o un robot da cucina perchè l’impasto va lavorato almeno 20 minuti…

Quindi nella planetaria mettiamo la biga, lo zucchero, poco per volta la farina e poco per volta le uova.

Quando sarà ben lavorata facciamo una pallina, copriamo con pellicola e rimettiamo a lievitare nel forno spento fino al raddoppio del volume circa due ore!

INGREDIENTI SECONDO IMPASTO:

  • primo impasto lievitato
  • 270 g farina Manitoba
  • 130 150 g zucchero
  • 14 g miele
  • 185 g burro a temperatura ambiente
  • 160 g uova intere (circa 3 uova grandi)
  • 1 tuorlo di 28 g (un uovo grande)
  • semi di una bacca di vaniglia
  • buccia di 1 limone grattugiato
  • poca farina per la spianatoia
  • burro per lo stampo q.b.

Sempre nella planetaria mettiamo il primo impasto lievitato e man mano, poco per volta tutti gli alti ingredienti.

A questo punto bisogna portare pazienza e lasciare lavorare almeno 40 minuti, staccando di tanto in tanto l’impasto dal bordo.

L’impasto sarà molto morbido…è normale! ma dovrete lasciarlo impastare fino a incordatura.

Poi mettiamo poca farina sulla spianatoia e lavoriamolo un po’ facendo le pieghe come spiegato in questo video ripetendo l’operazione per 4 volte.

A questo punto imburriamo molto bene lo stampo e mettiamoci l’impasto con la parte bella e liscia verso il fondo.

Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare fino a chè l’impasto raggiungerà il bordo a me ci ha messo circa tre ore.

Tiriamo fuori il pandoro dal forno, lentamente senza scossoni altrimenti puffff crollerà, accendiamo il forno a 150° statico e inforniamo per 40 minuti.

Se dovesse colorirsi troppo dopo i primi 15 minuti copriamolo con della carta d’alluminio.

Apriamo il forno solo in quell’occasione e con delicatezza .

Fate la prova stuzzicadente e quando è cotto spegnete il forno a lasciatelo completamente raffreddare prima di estrarlo dallo stampo.

E il pandoro senza sfogliatura è pronto…niente a che vedere con quelli compratiiiii!

E se me vien a mi…te vien anca a  ti!

La foto di prima è da 1 kq mentre questa è da 1/2 kg dimezzando le dosi appunto.

Pandoro senza sfogliatura

Volete una ricetta collaudata per farla con il vostro bimby?

Eccola Pandoro bimby

 

 



Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile