Tagliatelle con sarde e radicchio, Gn Nazionale Radicchio di Treviso

Share

Oggi 1 febbraio si celebra la Giornata Nazionale del Radicchio di Treviso, grazie all’idea di AIFB-Associazione Italiana Food Blogger che ha ideato il Calendario del Cibo Italiano. Ambasciatrice di questa giornata è Elisa di Rienzo del blog Il fior di Cappero e io vi propongo le Tagliatelle con sarde e radicchio.

Ho sempre vissuto la ricerca del pesce a Padova come un dramma. Originaria di Gorizia e ho trascorso tutte le mie vacanze estive in Croazia e per me il pesce fresco è quello pescato e comprato al momento. Pesce vivo come diceva papà, con le branchie rosso sangue o al massimo rosa, non grigie. A Padova invece per me la ricerca del pesce è una drammatica esperienza ogni volta. Ci sono i camioncini itineranti che lo vendono, ma non tutti hanno il pesce fresco(anche se loro giurano che lo sia) e io mi deprimo e finisco per comperare spesso quello congelato che a questo punto reputo più sicuro. Quando per un motivo o per l’altro trovo del pesce fresco allora mi esalto e mi sbizzarrisco in ricettine semplici che mi facciano assaporare il pesce con la P maiuscola. Se poi nella stessa giornata ho la fortuna di trovare sarde fresche e Radicchio di Treviso ecco…a quel punto è come se avessi vinto il superenalotto. Se c’è una cosa che mi fa impazzire quanto il pesce, questa è proprio il Radicchio di Treviso. Il  Tardivo è il mio preferito. Lunghi gambi con ricciolino finale, dolce e croccante lo adoro “in tutte le salse” sia cotto che crudo, in questa ricetta l’ho amato particolarmente!

Tagliatelle con sarde e radicchio

Tagliatelle con sarde e radicchio

per due persone

  • 250 g di tagliatelle fresche
  • 300 g di sarde
  • un ciuffo di radicchio rosso di Treviso
  • una manciata di noci
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 1 scalogno
  • sale e pepe qb
  • 2 cucchiai di olio evo

COME SI PREPARA:

Per prima cosa puliamo le sarde sotto l’acqua corrente, eliminando testa e pancia.

Mettiamo a scaldare una piastra e cuociamo le sarde, per 6-7 minuti da entrambe i lati.

Nel frattempo in una padella facciamo soffriggere nell’olio, lo scalogno affettato sottilmente.

Laviamo il radicchio e tagliamolo a listarelle di circa 1 cm, poi uniamolo allo scalogno.

Mescoliamo bene, saliamo pepiamo e uniamo anche il vino.

Cuociamo le tagliatelle in abbondante acqua salata, scoliamole e passiamole in padella col radicchio.

Tritiamo grossolanamente le noci ed uniamo anch’esse, saltiamo due minuti e impiattiamo.

Condiamo le sarde con il sale ed un filo d’olio e sistemiamole sulle tagliatelle.

Se preferite potete tagliarle a pezzi e unirle alle tagliatelle prima di saltarle in padella.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Clicca mi piace sulla mia pagina facebook QUI e sarai aggiornato su tutte le ricette.

10 Commenti

  1. capisco… anche a Vicenza è dura!
    splendido abbinamento.. ne affonderei subito una forchetta!!!
    grazie mille per il tuo contributo!
    ciao
    elisa

    • Grazie milleeeeeeeee…favolosaaaaa fine settimana la rifaccio non son riuscita neanche a fotografarla ahahahahah

  2. Non avevo mai pensato all’abbinamento del radicchio con il pesce. Anche se io sono vegetariana in casa carne e pesce vengono mangiati e mi piace suggerire abbinamenti nuovi. In particolare qui sono tanto apprezzate le sardine! Riferirò 😉

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile