E se me vien a mi, te vien anca a ti

Tisana allo strudel, ricetta homemade

Tisana allo strudel, ricetta homemade
Share

L’ho chiamata Tisana allo strudel perchè generalmente gli ingredienti che la compongono sono quelli che uso come ripieno proprio dello strudel. Ma con tutti i te, gli infusi e le tisane che vendono ormai ovunque, dovevi mettertelo a fare in casa? Ho dovuto attendere un paio di minuti per rispondere a questa domanda, perchè di getto avrei risposto “hai ragione sono una cretina” poi però, mi è venuto in mente il motivo di questa mia scelta. I conservanti mi creano non pochi problemi e ahimè il te, gli infusi e le tisane che si comprano hanno conservanti (giustamente) e io ogni volta che li bevo mi gonfio come un pallone. Se li faccio io questo non succede e di conseguenza il motivo mi sa che l’ho azzeccato. Non è assolutamente difficile ma non ci si mette certo 5 minuti. Per me però il gioco vale la candela anche perchè finalmente scelgo io l’ingrediente che si deve sentire di più o quello da evitare. Questa Tisana allo strudel è la mia preferita ha un gusto caldo e dolce ora vi spiego come ho fatto!

Tisana allo strudel

Tisana allo strudel, ricetta homemade

La lista degli ingredienti per la Tisana allo strudel, ricetta homemade:

dosi per circa 300 g di prodotto

Queste dosi possono essere variate secondo i vostri gusti

  • 1 mela renetta
  • 50 g di uva passa
  • 30 g di pinoli
  • 1 stecca di cannella

COME SI PREPARA:

Laviamo e sbucciamo la mela.

Affettiamola a rondelle sottili (più saranno sottili, più velocemente si essicheranno).

Eliminiamo il torsolo con un tagliapasta o un beccuccio di una sacca a poche proprio come ho fatto qui.

Tagliamo le rondelle di mela a pezzettini.

Stediamo un foglio di carta forno sulla griglia del forno e buchiamola più volte con uno stuzzicadente (in modo da avere una carta forno bucata!

Disponiamo i pezzetti di mela, i pinoli e l’uvetta sulla griglia foderata con la carta bucata.

Inforniamo a 150° per circa 2 ore.

Mettiamo un mestolo di legno tra lo sportello e il forno, in modo che non sia completamente chiuso altrimenti l’umidità non farà seccare la mela, l’uvetta e i pinoli.

Ogni mezz’ora girate la frutta in modo che si secchi bene e se vedete che il forno è troppo alto abbassate la temperatura (ognuno conosce il suo forno!).

Una volta seccato il tutto, non dovremo far altro che lasciar raffreddare, metterla in una ciotola ed aggiungere la cannella spezzettata!

La conserveremo in un vaso a chiusura ermetica.

Due cucchiaini di tisana in una tazza d’acqua bollente per 5/7 minuti e sentirete che bontà!

Potremo filtrarla oppure berla e mangiarla!!!!!!!!!!

E se me vien a mi, te vien anca a ti!



Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile