Torta mele e cacao (La torta di Luisa)

Share

Chi ha avuto la possibilità di conoscermi su facebook o di persona, sa che io ho una sorella anche se in realtà sono figlia unica. Nella vita capitano tante cose strane a cui non sai dare una spiegazione ma in realtà se rifletti col cuore, la spiegazione c’è e come! Luisa è la mia sorella di cuore ma non una di quelle amiche che per lungo o breve tempo chiami l’amica di cuore, no…lei è proprio mia sorella. Ci siamo conosciute in un brutto periodo per lei e per me. Io avevo da poco scoperto la malattia di mio padre lei combatteva già da qualche anno la sua battaglia contro il cancro. Dal primo messaggio su fb è stato subito chiaro da entrambe le parti che un legame strano e speciale era già nato. Non è facile descriverlo potrei dire che ci sembrava di esserci sempre conosciute che c’era empatia boh non saprei, so che immediatamente ci siamo scambiati i numeri di telefono e dalla prima telefonata i nostri cuori si sono riconosciuti, anche lei figlia unica…ci siamo cercate ci siamo trovate ed entrambe abbiamo esaudito il desiderio di avere una sorella. Io soffrivo di insonnia dal 96 lei da quando aveva scoperto di essere malata. Facemmo subito lo you&me (per parlare tra noi senza spendere una fortuna) e meno male perchè dal quel giorno ci sentimmo 40 volte al giorno per più di tre anni. Fumavamo insieme, cucinavamo, guardavamo la tv, spettegolavamo, ci sostenevamo a vicenda, non riuscivamo a staccarci l’una dall’altra. Giuro nella mia vita non mi era mai capitatata una cosa del genere. Venne a casa mia per qualche giorno con suo marito e sua figlia e poi io e mio marito andammo a Torino da loro. La sua malattia si aggravò e da quel momento andai a trovarla solo io. Ridevamo e piangevamo spesso ma ci amavamo sempre di più, sapevo che entro breve non avrei più potuto sentirla al telefono, ne vederla e questo mi distruggeva mentalmente e fisicamente, nonostante la distanza lei se ne accorse e anche se ce lo dicevamo spesso che ci volevamo bene mi chiese di raggiungerla a Torino, per l’ultima volta. Rimasi gelata, sentivo nella sua voce che era davvero giunto il momento di salutarci e partii. Stetti con lei tre giorni, spodestammo dal letto suo marito ed io rimasi li con lei mano nella mano,io e lu a sorriderle quando si svegliava, ad asciugarle le lacrime e a prenderla in giro come facevo sempre. Furono i momenti più belli della mia vita ed i più tristi. Lei mi volle vicino ed io la volli vicino! Due settimane più tardi mi lasciò. Credevo non sarei sopravvissuta ad un altro lutto così grande e invece lei mi aiutò…mi fece capire quanto importante è l’amore, tra familiari tra amici tra sorelle e come le avevo promesso decisi a quel punto di essere felice, per me per lei e per mio padre. Perchè se non l’avessi conosciuta forse non avrei sofferto ma non avrei neanche saputo cosa si prova ad essere amata da una SORELLA.

Lei era la mia fan numero uno… seguiva sempre il mio blog e le mie ricette e le provava anche quando stava bene. Un giorno mi chiamò e mi disse che aveva assaggiato una torta facilissima e buonissima e aveva chiesto subito la ricetta per me, la fece prima lei e poi io. Ci vogliono 5 minuti per prepararla ma è davvero strepitosa e ogni volta che la faccio la sento vicino a me, che mi sussurra ” quando la pubblichi scrivilo eh che te l’ho data io la ricetta!” ahahahahahahahah ecco sorella…l’ho scritto!

Torta mele e cacao (la torta di Luisa)2

Torta mele e cacao (la torta di Luisa)

La lista degli ingredienti:

  • 150 g di farina per dolci
  • 60 g di cacao amaro
  • 80 g di zucchero
  • 70 ml di olio di semi
  • 150 ml di latte
  • 3 uova
  • 2 mele
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone

COME SI PREPARA:

Usiamo una planetaria o delle fruste elettriche.

Il procedimento è semplicissimo.

Mettiamo tutti gli ingredienti in una planetaria man mano che li pesiamo.

La farina, lo zucchero, il lievito, il cacao, la scorza grattugiata, il latte, l’olio e le uova.

Azioniamo le fruste e lasciamo miscelare il tutto per 5 minuti finchè otterremo un composto fluido, omogeneo e privo di grumi.

Foderiamo una tortiera da 26 cm circa con carta forno e versiamoci l’intero composto.

Laviamo le mele, sbucciamole e tagliamole a fettine.

Sistemiamole all’interno dell’impasto.

Se volete che rimangano in mezzo alla torta, passatele in poca farina e spingetele all’interno dell’impasto.

Se come me volete che restino più in superficie allora sistematele sull’impasto senza schiacciarle.

Inforniamo a 180° per 40 minuti circa, farà fede la prova stuzzicadente.

E se me vien a mi, te vien anca a ti!

Clicca mi piace sulla mia pagina facebook QUI e sarai aggiornato su tutte le ricette.

Torta mele e cacao (la torta di Luisa)

8 Commenti

  1. Ciao Cri, la torta è sicuramente da provare, mele e cacao dev’essere un incanto ma… il tuo racconto… è così commovente che…ho pianto. Anch’io sono figlia unica e ho un’amica che considero una sorella tanto quanto lei considera me nello stesso modo, benché ne abbia già una…la conosco da tanto tempo, quest’estate saranno 29 anni di profonda, sincera,bellissima amicizia. Io sono a Roma, lei a Canino, prov. di Viterbo, non riusciamo a vederci spesso come vorremmo ma, quando capita, è sempre una grande gioia. Mi dispiace che tu abbia perso una persona così meravigliosa, questo tipo di legami hanno un valore inestimabile. Un abbraccio, Sabrina. P.S. Perdonami per la lungaggine…

    • Grazie mille Sabrina…sono contenta che il mio amore per lei sia “arrivato” e sono anche contenta che tu possa vivere con tua “sorella” un rapporto così meraviglioso. Un abbraccio

  2. Se si è fortunati capita nella vita di trovare persone (io ho la mia seconda “mamma”Paola)con cui ti senti davvero a casa sai che puoi sempre bussare a quella porta e un abbraccio per te c’è sempre e fortunatamente ti riempiono di amore molto più di quelli che per anagrafe dovrebbero farlo…A parte certi dolori la vostra torta/tua e di tua sorella Luisa) è sicuramente buonissima e bellissima!Tanti auguri Cristina per una Pasqua di gioia e serenità!

  3. Noi abbiamo avuto l onore di assaggiare quella originale fatta da Kitchen Cri ed è meravigliosamente buona! Buona Pasqua.

  4. Non ricordavo questo racconto.. oggi per una cosa o per un’altra il ricordo di Luisa è stato presente nei miei pensieri❤…cmq la torta la devo provare!
    I

Ciao lasciami un tuo commento e ti risponderò prima possibile