Pizza di cavolfiore con zucchine e olive

Pizza di cavolo

Ma che cavolo di pizza è? Semplice è una pizza di cavolfiore…non è una pizza ma ci assomiglia ed io non sapevo come chiamarla!!!

Partiamo dal principio, sono a dieta dal 4 di dicembre, qual è la novità vi starete chiedendo, nessuna o forse tante.

Per tutta la vita non contavo gli anni che passavano ma i chili di peso che prendevo o perdevo.

Venti kg su, venti kg giù, oggi sono a dieta, oggi mi strafogo, oggi mi accetto, oggi non mi accetto, insomma una vita all,’insegna del disagio psichico e fisico fino agli inizi di dicembre dell’anno appena passato.

Il primo dicembre ho deciso di darci un taglio, possiamo fare tutto quello che vogliamo nella nostra vita se crediamo nell’immenso potenziale che ognuno di noi ha.

Io credo nel mio potenziale e ho deciso di trovare il mio equilibrio fisico, non voglio dimagrire rinunciando a tutto e poi ingrassare di nuovo arrivando a mangiare anche le gambe del tavolo.

Voglio poter mangiare in modo equilibrato per tutta la vita senza dover sempre rinunciare a tutto.

Utopia? No non credo!

Tre anni fa sono passata ad un’alimentazione quasi vegana, ovvero senza ingredienti di origine animale, risolvendo gran parte dei miei problemi fisici, ma vi svelò un segreto, essere vegetariani o vegani non è sinonimo di magrezza!

Prima di tutto bisogna imparare a mangiare e poi bisogna imparare a mangiare meno e a fare almeno un minimo di attività fisica.

Lo so, lo so sempre le stesse cose,  ma bisogna anche dire che sono le uniche che funzionano veramente.

Bisogna imparare a nutrire il corpo non la testa.

Questo per me è stato il primo passo fondamentale nella riuscita di questa dieta.

Dico riuscita perché dal 4 di dicembre ad oggi (non vi farò notare che ho scelto appositamente il periodo delle feste perché considerato il peggiore dell’anno per mettersi a dieta) ho perso 3 kg senza grossi sforzi e concedendomi pranzi e cene al ristorante.

Camminate quasi giornaliere e cibo sano mi hanno fatto ottenere questi risultati.

Della dieta alimentare del prof. Longo e di tante altre cose vi parlerò nel prossimo post, ora invece parliamo della ricetta!

Trovata nel gruppo della dieta della longevità ( ssssst ho detto che ve ne parlò nelnprossimo post) ho trovato questa ricetta che ha stuzzicato le mie papille gustative!

Pizza di cavolo

Pizza di cavolfiore con zucchine e olive

Le lista degli ingredienti per la pizza di cavolfiore con zucchine e olive:

Per 2 persone

  • 1 cavolfiore
  • 80 g di farina integrale
  • Sale qb

E per farcire :

  • 300 g di conserva di ciliegino
  • 200 g di zucchine grigliate
  • Una manciata di olive verdi denocciolate

Ovviamente potete farcire con ciò che più vi aggrada.

Come si prepara:

Laviamo il cavolfiore ed eliminiamo le parti più dure del tronco.

Mettiamolo in un mixer e tritiamolo finemente.

Cuociamolo al vapore per circa 10 minuti.

Potete anche cuocerlo prima di tritato, ma così accumulerà meno acqua.

Una volta cotto scoliamolo e mettiamolo in uno straccio bianco e pulito che utilizzeremo per strizzarlo bene dai residui di acqua.

A questo punto aggiungiamo la farina e creiamo un composto omogeneo.

Versiamoli in una teglia tonda foderata con carta forno e leggermente unta con olio extravergine di oliva.

Pareggiamo il composto col dorso di un cucchiaio o con le mani ed inforniamo in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti.

A questo punto dobbiamo capovolgerla per cuocerla anche dall’altro lato.

Io ho usato un piatto da pizza piano.

Inforniamo nuovamente per 10 minuti circa.

Sforniamo, fondiamo con la conserva di ciliegino, le zucchine grigliate, le olive, un filo d’olio olio e il sale.

Inforniamo per altri 5 minuti e serviamo calda.

E se  vien a mi, te vien anca a ti!

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*